Il nostro continuo impegno rivolto verso chi scatta ancora in pellicola ci ha portato, a investire sempre di più su scanner di fascia alta come quelli a tamburo. Col tempo è arrivata anche l’esperienza e i lavori hanno cominciato a aumentare sia in volume che in importanza.

Marc Adams autore da sempre legato al medio formato in bianco e nero si è rivolto al nostro laboratorio per realizzare una tiratura di alcuni suoi negativi scattati negli anni 60. Queste foto fanno parte del progetto fotografico “Curbside” che è stato pubblicato in forma di libro fotografico.

La sfida nel relazionarsi con autori come Marc consiste nel loro backgroud di fotografia analogica e camera oscura. Molto spesso chi proviene da questi ambiti ha una sana diffidenza per tutto quello che riguarda la digitalizzazione dell’immagine.

 

Grazie all’esperienza maturata precedentemente con altri autori lavorare con Marc è stato veramente facile e ci ha permesso immediatamente di entrare in sintonia con l’autore.

Una volta viste le scansioni e averle elaborate in maniera cooperativa le stampe hanno da subito soddisfatto Marc.

La qualità dei negativi era così alta che associata al nostro metodo di scansione a tamburo siamo riusciti a tirare fuori dettagli e una gamma dinamica che nemmeno l’autore pensava fossero presenti nelle immagini.

E’ sempre emozionante ridare nuovamente vita a immagini scattate 40/50 anni fa e scoprire in esse nuovi particolari grazie alla potenza dei metodi di scansione e stampa ink jet di oggi.

Soddisfare un autore esigente come Marc non è stata cosa facile ma grazie alle sue istruzioni chiare e alla sua esperienza di stampa siamo riusciti in pochissimo tempo a concretizzare la sua visione in una bellissima serie di stampe bianco e nero.

Stampe Ink Jet Epson Digigraphie su carta Canson Infinity Baryta realizzate con la nostra nuova Epson Sure Color P20.000 che rappresenta il massimo per quanto riguarda il settore della stampa Fine Art Inkjet.