ELEONORA SANTANNI e SERENA GALLORINI: "Le Scapate" 

Stampa Inkjet Fine Art con Cornici Artigianali e Teca in Plexiglass @ GALLERIA SALA BANTI, Montemurlo.
Il nostro laboratorio fotografico specializzato in STAMPA FINE ART ha il piacere di collaborare non solo con fotografi professionisti e amatori ma anche con un grande numero di artisti contemporanei che sfuggono a ogni tipo di classificazione.
Negli anni grazie al nostro ricco PORTFOLIO SERVIZI che non si limita alla "semplice" fine art print sia a Giclée che CPrint Lambda ma include anche la realizzazione di CORNICI ARTIGIANALI, LIGHTBOX FINE ART e STAMPE FOTOGRAFICHE MONTATE SOTTO PLEXIGLASS siamo riusciti a produrre opere molto importante per le gallerie d'arte più conosciute.
Gran parte del successo del nostro laboratorio è dovuto al fatto che offriamo un servizio completo a partire dalla post produzione/pre stampa fino alla gestione logistica di spedizione d'arte internazionali. Visitando il nostro sito infatti è possibile notare come l'innovazione tecnica dei plotter Inkjet  Fine Art sia Epson che Canon è affiancata a prestazioni artigianali senza tempo.

Autrici come Eleonora Santanni lavorano con noi da anni perchè riescono a trovare nel nostro laboratorio fotografico servizi e lavorazioni che spesso vengono implementate sul momento per rispondere tempestivamente alle richieste della committenza. Spesso ci troviamo a produrre mostre fotografiche, pezzi singoli oppure opere destinate al mondo dell'interior design e dell'arredamento tuttavia sempre più autori contemporanei usano la stampa fotografica fine art come "strumento" per realizzare le loro installazioni.
Eleonora rappresenta benissimo questo tipo di autori ibiridi che sono a cavallo fra fotografia, arti plastiche e installazioni.
“Le Scapate” è un progetto nato nel 2015 dall’idea dell’artista – avvocato montemurlese Eleonora Santanni con la collaborazione della fotografa Serena Gallorini, che, partendo dal vissuto doloroso della stessa artista, racconta il corpo della donna segnato da eventi traumatici e dalla malattia, come può essere un intervento al seno. Goffo e con movenze sgraziate, il corpo della donna rappresentato nei lavori della Santanni e della Gallorini è una sorta di “Venere contemporanea”, che mette in mostra le proprie cicatrici come medaglie al valore, simbolo della vittoriosa lotta per la vita, per l’amore e la bellezza.

Il nostro laboratorio fotografico ha il piacere di lavorare ormai da anni sia con Eleonora Santanni che Serena Gallorini. Questa ultima nello specifico si è occupata delle riprese fotografiche che elaborate da Eleonora sono diventate le opere che è possibile vedere in mostra.
Il percorso che porta alla realizzazione dell'opera finita ha come tappe finali quelle della stampa e della sua successiva finitura tramite PANNELLIZZAZIONE o CORNICI ARTIGIANALI. Questi due servizi sono la base di quello che offriamo agli autori che si affidano alla nostra expertise. Nel caso di Eleonora non ci siamo limitati a eseguire insieme all'autrice e alla fotografa una sessione di STAMPA COLLABORATIVA per realizzare una STAMPA FINE ART GICLEE su carta cotone che fosse in linea con la loro visione ma anche la struttura in plexiglass che è la struttura dell'opera principale di "Le Scapate".

Il nostro approccio "artigianale" alla produzione di mostre fotografiche e installazioni ci porta a lavorare a stretto contatto con gli artisti stessi. Spesso chi viene nel nostro laboratorio fotografico finisce a fare brain storiming insieme ai nostri operatori in modo da arrivare a un'opera finale magari migliorata rispetto al progetto iniziale.
Questo tipo di lavoro di relazione è importante quando si sceglie il tipo di carta per una stampa oppure la cornice con cui rifinirla ma diventa fondamentale quando si entra nel mondo delle installazioni di arte.
La parte più entusiasmante del lavoro svolto con e per Eleonora è stata appunto quella relativa alla creazione della teca in plexiglass sulla quale abbiamo poi montato le stampe fine art su carta cotone. Come è possibile vedere dalla gallery e dal video si tratta di due fotografie messe una sull'altra e separate appunto da una struttura in policarbonato ultra trasparente. La stampa superiore è stata poi "sfondata" manualmente dall'autrice per creare un vero e proprio buco che ci permette di vedere l'immagine sottostante.

Inoltre in mostra ci sono anche delle classiche Cprint stampate con nostro INGRANDITORE DIGITALE LAMBDA che successivamente abbiamo pannellizzato mediante biadesivo acid free su dibond, il tutto rifinito con cornici artigianali verniciati con pigmenti a base acqua.
Questo tipo di produzioni per noi è molto interessante perchè in questo ambito nessuna opere è uguale alla precedente e alla successiva. Esistono infatti tante variabili e specifiche quanti sono gli artisti che incontriamo giornalmente.
Esperienze come quella che abbiamo vissuto con Eleonora e Serena ci rendono ancora più consapevole che il nostro è un lavoro non solo tecnico pratico ma anche di relazione dove i confini fra expertise diventano molto sfumati.
In definitiva siamo molto contenti di essere riusciti a trasformare la visione di Eleonora e Serena in un'opera d'arte tangibile che può essere fruita e capita dal pubblico.
featured post
Please input post ID.
featured post
Please input post ID.