STAMPA FINE ART
BIANCO E NERO DI GRANDISSIMO FORMATO PER:
ISIDORO
VON WONTERGHEM


Quando si parta di stampa fine art è difficile ignorare il contesto tecnologico in continua evoluzione che ciclicamente ne amplia le possibilità.
Nonostante queste continue rivoluzioni e "migliorie" la stampa fotografica in bianco e nero rimane un caposaldo sia dal punto di vista artistico che commerciale. Il bianco e nero o per meglio dire la fotografia e la stampa monocromatica sembrano immuni dal progresso fotografico. Questo perché sono da sempre intimamente associate alla "fotografia d'autore". Il bianco e nero infatti fino a pochi anni fa era considerato fotografia nobile mentre il colore era considerato a appannaggio esclusivo della fotografia vernacolare o di quella commerciale.

Chiaramente questa è una generalizzazione che vale in particola modo per il nostro paese. Ad esempio negli Stati Uniti la fotografia a colori, proprio per questa sua genesi Pop è stata utilizzata in maniera massiccia da grandissima autori a partire dagli anni 60.
Tuttavia quando ci immaginiamo una galleria fotografica classica l'immagine che emerge è quella di stampe in bianco e nero dotate di passepartout e cornice.
Il bianco e nero è così radicato che oggigiorno vengono prodotte fotocamere con sensori monocromatici dedicati e i produttori di pellicola stanno riavviando le linee di produzione.
Il nostro laboratorio fotografico essendo molto legato alla fotografia di autore non ha mai smesso di realizzare STAMPE BIANCO E NERO SILVER GELATIN CON INGRANDITORE DIGITALE LAMBDA DURST. Questa scelta è stata dettata dall'iniziale inadeguatezza dei primi sistemi di stampa inkjet di produrre delle stampe bianco e nero soddisfacenti.

Col passare degli anni ormai abbiamo PLOTTER INKJET DI ULTIMA GENERAZIONE eccellenti sia nel colore che nel bianco e nero. Con i pigmenti di ultima generazione è possibile infatti avere dei gamut cromatici incredibili, capaci di raggiungere saturazioni e densità inimmaginabili solo dieci anni fa e contemporaneamente di produrre fine art print in bianco e nero totalmente neutre e con sfumature sottilissime.
Tuttavia un buon bianco e nero inkjet richiede non solo plotter fine art tecnologicamente avanzati come i nostri CANON e EPSON ma anche una gestione colore che non lasci niente al caso.
Le stampanti infatti necessitano una profilazione ad hoc che permetta di stampare il contenuto delle immagini nella maniera più fedele possibile a quanto pre visualizzato durante la sessione di soft proofing sugli schermi calibrati professionali di cui sono dotate le nostre workstation.
Lavorare con sistemi di: elaborazione, visualizzazione e soprattutto di stampa calibrati è fondamentale per potersi concentrare sugli aspetti interpretativi e autoriali dell'opera.
Nel caso del lavoro che abbiamo svolto per Isidoro Von Wonterghem questo approccio scientifico alla stampa fine art ci ha aiutato a trasformare due scatti di street photography in stampe bianco e nero di grandissimo formato perfettamente in linea con la visione del loro autore.
Quando andiamo a realizzare stampe inkjet fine art bianco e nero 160x240 Cm l'esperienza di chi elabora le immagini e le stampa è fondamentale. Infatti è necessario non solo applicare un flusso di lavoro per interpolare in maniera propria l'immagine ma anche lavorare sui toni per avere gli stessi contrasti dell'originale nella gigantografia finale.

Parlando con Isidoro abbiamo capito che la sua è una fotografia estremamente emozionale dove il lato tecnico è al servizio del messaggio finale che si deve tradurre in uno stato d'animo. Per questo motivo ci siamo concentrati in FASE DI ELABORAZIONE sugli aspetti più forti dei suoi scatti creando contrasti localizzati dal sapore vintage.
Per quanto riguarda la struttura dell'immagine abbiamo fatto una scelta in contro tendenza e cioè quella di evitare l'iper realismo dell'alta risoluzione andando a privilegiare la grana e i dettagli morbidi presenti nello scatto.
Sempre per mantenere un'estetica classica in fatto di carta: ci siamo orientati su una carta cotone luster che fosse disponibile anche nel formato 160cm e potesse anche rientrare nel range di certificazione EPSON DIGIGRAPHIE.
Le carte luster sono ottime quando si vuole avere una stampa fine art che sfrutti al massimo le potenzialità dei plotter inkjet mantenendo tuttavia una sapore fotografico.
In questo caso le stampe di grandissimo formato sono state realizzate su EPSON TRADITIONAL con il nostro plotter inkjet per stampa fine art certificata EPSON P20.000. Trattandosi di due opere in bianco e nero abbiamo gestito la stampa mediante il nostro RIP sul quale sono caricati anche delle profilazioni dedicate specificatamente alla stampa monocromatica.

Eseguite le stampe di prova succedute da quelle finali siamo passati a montare le opere su Dibond mediante biadesivo acid free. Essere dotati di un REPARTO PANNELLIZZAZIONE FOTO MUSEALE ci permette di elaborare soluzioni ad hoc impegnando materiali certificati che garantiscono la conservazione dell'opera nel tempo. 
Le stampe fine art così pannellizzate sono state poi rifinite con una cornice artigianale sempre realizzata internamente dalla nostra CORNICERIA ARTIGIANALE che produce profili dedicati alle opere fotografiche.

Chi ci viene a trovare in laboratorio come prima cosa rimane stupido dalle nostre dimensioni. All'interno dei 600 metri quadri del nostro laboratorio fotografico professionale situato a Calenzano (a pochi chilometri da Firenze) è possibile trovare non solo le migliori tecnologie di SCANSIONE PROFESSONALE, SVILUPPO PELLICOLE e stampa fine art ma anche una vera e propria "bottega artigiana". 
Il saper fare manuale si incontra con la tecnologia per dare vita a opere dove la stampa fine art è il cuore di una vasta serie di lavorazioni artigianali condotte in maniera sartoriale sui bisogni della committenza.
Proprio per questo motivo negli anni siamo diventati il partner ideale non solo di autori e gallerie d'arte ma anche di numerosi privati e interior designer che vogliono ARREDARE CON LE IMMAGINI.
Le due stampe fine art in bianco e nero di grandissimo formato realizzate per Isidoro riassumono perfettamente la nostra filosofia di lavoro.

Al momento della consegna delle opere abbiamo potuto constatare la grande sorpresa e lo stupore positivo che si sono manifestati sul volto di Isidoro e di sua moglie.
L'autore affermato e l'amatore sono accomunati dallo stesso desiderio e cioè quello di vedere le proprie visioni e emozioni trasformate in opere d'arte: curate in ogni dettaglio, belle e durature.