MOBILE PHOTOGRAPHY
&
STAMPA FINE ART
2/2

DA CELL PHOTOGRAPHY A MOBILE PHOTOGRAPHY

L'evoluzione della fotografia digitale ha subito una crescita esponenziale negli ultimi 5 anni che non sembra destinata a rallentare. L'onda di questi progressi ha coinvolto anche le fotocamere digitali di cui sono ormai corredati tutti i device mobili. Siamo infatti passati da sensori da 1 MP fa quelli da 20 e poi 40 MP sugli smartphone di fascia alta appena lanciati sul mercato.
Da parte dei costruttori di cellulari notiamo infatti un'attenzione sempre più marcata alle performance e alle caratteristiche delle fotocamere. E' emblematico che HUAWEI abbia adottato come partner tecnico LEICA per suoi cellulari top di gamma. Questa scelta si è dimostrata vincente e è riuscita a trasformare in pochissimo tempo la percezione che il pubblico aveva dei cellulari di questo colosso cinese. Fra la versione Lite e quella dotata di fotocamera brandizzata LEICA intercorrono in media quasi 250€ che a quanto pare gli utenti sono ben disposti a spendere per avere una fotocamera con prestazioni superiori.
Se pensiamo che le prime fotocamere sui cellulari erano dei semplici fori stenopeici mutuati dalle web cam desktop o al massimo erano dotati di obbiettivi di plastica di 1/2 elementi quello che possiamo fare oggi con i nostri device mobili ci pare incredible.
Tuttavia a questo punto deve sorgere una domanda... Servono veramente tutti questi Megapixel e ottiche evolute se ci limitiamo a condividere le nostre immagini fotografiche sui Social? La risposta è No!

Una fotocamera da 4/5 MP è più che sufficiente per quanto riguarda la realizzazione di immagini destinate al web!
Tuttavia le innovazioni in campo di sensori fotografici non è solo sinonimo di maggiore risoluzione ma anche di migliorie per quanto riguarda la sensibilità, range dinamico e riproduzione cromatica. Migliorie queste ultime di cui possono beneficiare anche le immagini realizzate per la condivisione su piattaforme social.
Oggi le fotocamere incluse nei nostri device mobili possono raggiungere possono raggiungere i 12/40 MP cosa che le rende capaci di realizzare scatti stampabili in maniera ottima fino al formato 100x70!
Per fare un po' di chiarezza nelle sezioni successive effettueremo dei test di stampa per capire come è possibile trasformare i propri scatti realizzati con device mobili in stampe fine art anche di grande formato.

PERCHE' STAMPARE LE PROPRIE MOBILE PHOTOS

Prima di andare a realizzare i test di stampa di cui abbiamo precedentemente parlato è necessario  chiarire il perchè oggi nonostante l'enorme capacità di archiviazione digitale sia offline che in cloud sia importante stampare le proprie immagini fotografiche.
La risposta a questa domanda è abbastanza semplice ma anche difficile se non abbiamo mai stampato un'immagine. Quello ce sta succedendo con la Mobile Photography è esattamente lo stesso fenomeno che da anni caratterizza la fotografia professionale e quella degli amatori evoluti. Abbiamo macchine sempre più performanti con sensori giganteschi che tuttavia non vengono sfruttate. Anche in questo caso è inutile avere una reflex da 40MP se realizziamo immagini per il web (a meno che non la si utilizzi per scopi particolari come la realizzazione di immagini esplorabili con software tipo Zoomify).

Stampare le immagini inoltre le trasferisce su un piano fisico facendocele apprezzare meglio trasformandone totalmente la loro percezione. Attraverso la Stampa Fine Art ,sia essa STAMPA INKJET CERTIFICATA che CROMOGENICA CON INGRANDITORE DIGITALE LAMBDA DURST, le immagini diventano prima oggetti e poi vere e proprie opere d'arte.
Inoltre mostrare agli altri le proprie immagini stampate è un bellissimo modo di condividerle.
Quello che consigliamo infatti è di realizzare un archivio personale di Mobile Photography che col passare degli anni, se conservato accuratamente sarà un ottimo back up al back up che già abbiamo in cloud.
Un'opzione sempre più apprezzata dai nostri clienti è quella di stampare le Mobile Photo in un formato simil polaroid e poi di richiedere una scatola su misura che poi nel tempo si riempirà di memorie  fotografiche.
Tuttavia la possibilità di realizzare stampe fine art di grande formato è un'opzione che molti ancora non considerano nonostante l'altissima qualità delle fotocamere di cui sono dotati i nostri smartphone!

STAMPE DI GRANDE FORMATO DA MOBILE PHOTOS?
SI PUO' FARE!

I nostri device mobili in media hanno schermi da 7x16 Cm. , senza contare le varie versione Xl o Tablet che ovviamente sono dotate di display molto più ampi. Gli schermi invece ormai vantano dimensioni ragguardevoli che in media si aggirano sui 24 Pollici. Col passare del tempo le dimensioni degli schermi sono aumentate inseme alla loro risoluzione, brillantezza e uniformità. Tuttavia i nostri dispositivi output video sembrano (ancora) non sfruttare al massimo la risoluzione delle fotocamere di ultima generazione.
Se ci pensiamo è assurdo avere su un cellulare una macchina fotografica digitale da 20 Mp quando le foto che realizzeremo verranno visualizzate al massimo su un device mobile o su uno schermo dopo che sono state condivise su una piattaforma social!

Stampare bene costa! Per questo motivo quasi nessuno di chi ci sta leggendo ha mai provato a stampare in maniera professionale le immagine realizzate con lo smartphone. Il nostro laboratorio fotografico professionale con sede a Firenze e dotato di uno Showroom a Milano in via di apertura invece ha avuto la possibilità negli anni di realizzare stampe fine art da mobile photography.
La genesi di questa esperienza deriva dalla NOSTRA ATTIVITA' NEL MONDO DELLA STAMPA FINE ART FOTOGRAFICA DESTINATA AL MONDO DELL'INTERIOR DESIGN.
Con l'evolversi delle fotocamere digitali abbiamo notato che sempre più "clienti non fotografi" venissero da noi chiedendoci di stampare in medio e grande formato i loro ricordi fotografici. Il fine in gran parte dei casi quello di realizzare STAMPE FINE ART SOTTO PLEXIGLASS o STAMPE GICLEE SU CANVAS per arredamento.

Rendere al meglio queste immagini è diventato sempre più semplice complici gli enormi passi avanti compiuti dalla fotografia digitale uniti all'esperienza che abbiamo accumulato nello sviluppare un flusso di lavoro dedicato alla lavorazione di questi files.
In occasione di questo articolo abbiamo realizzato delle Test Print con i files di alcuni smartphone di ultima generazione particolarmente amati sia dai fotografi professionisti che dai fanatici dell'high tech.


TEST STAMPA FINE ART DI GRANDE FORMATO DA:
HUAWEI P20 & iPhoneX

I formati di stampa sono stati scelti in modo da tirare al massimo la risoluzione delle immagini e mettere alla prova il nostro flusso di lavoro che prevede una serie di passaggi atti a "mascherare" l'interpolazione e la caduta di definizione a essa dovuta. Abbiamo notato che la cosa migliore è dare un gusto "fotografico" all'immagine evitando artefatti attraverso l'aggiunta di un disturbo proporzionale alla dimensione di stampa del soggetto e alla tecnologia di stampa utilizzata.
Questo tipo di lavorazione raggiunge il massimo se lavoriamo a partire da un file RAW da mobile device. Come detto nell'articolo precedente dedicato al rapporto che intercorre fra Stampa Fotografica Fine Art e Mobile Photography, scattare in RAW ci permette di ottenere risultati veramente incredibili anche quando scattiamo con lo smartphone.
Il vantaggio maggiore (oltre chiaramente a un range dinamico molto maggiore) è quello di poter controllare totalmente l'incisione. Fattore importantissimo se abbiamo intenzione di affidare le nostre immagini a un laboratorio fotografico professionale.

Come è evidente dalle foto e dal video presenti in questo post gli smartphone di ultima generazione sono ormai dei buoni strumenti fotografici che se sfruttati in maniera opportuna sono in grado di produrre immagini che possono dare vita a stampe fine art e a opere fotografiche di alta qualità.