CORTONA ON THE MOVE 2019
-
Cprint per Simon Norfolk


Uno degli autori di punta di questa edizione del Cortona on the Move è Simon Norfolk. Questo fotografo di orgini nigeriane ha dedicato gran parte del suo lavoro alla rappresentazione dei conflitti attraverso i segni che hanno lasciato sul territorio.
Questo approccio “laterale” alla guerra mediato dalla fotografia di paesaggio/territorio lo ha fatto includere all'interno della rosa di autori presenti a Cortona.

La sua mostra “Crime Scenes” raccoglie opere che spaziano dalle tematiche ecologiche a quelle di politica internazionale. Ogni opera è un “testo” la cui lettura è affidata allo spettatore che ha come aiuto solamente una didascalia. Questo rapporto fra testo visivo e testo scritto è per l'autore fondamentale in quanto costringe lo spettatore a andare oltre l'estetica evocativa delle sue immagini.

Simon Norfolk è un autore classe 1963 che durante la sua lunga carriera ha fatto largo uso del medio e del grande formato. Questa sua vicinanza alla fotografia analogica si sposa benissimo al suo approccio vedutistico ai soggetti. E' quindi facile perdersi nell'estetica romantica e alcuni casi quasi bucolica di queste immagini. Tuttavia la potenza di questo tipo di lavoro appare manifesta quando troviamo la chiave per interpretare i segni e gli indizi che la storia ha lasciato su questi paesaggi. A quel punto la didascalia amplifica e fa da eco a quanto intuito facendoci percepire tutta la drammaticità e la violenza degli eventi storici che hanno attraversato e segnato questi territori.

Grazie alla strettissima collaborazione con lo staff del Cortona on the Move siamo riusciti a ideare soluzioni di stampa e allestimento ad-hoc calibrate sulle esigenze dei singoli autori.
Il nostro laboratorio specializzato in STAMPA FINE ART INKJET CERTIFICATA è anche dotato di un INGRANDITORE DIGITALE LAMBDA DURST per stampe cromogeniche. Questo ci da la possibilità di dare agli autori la possibilità di realizzare sia Fine Art Print Giclée che Cprint/Stampe Cormogeniche Fotografiche a sviluppo chimico.
Nel caso di Simon la scelta è ricaduta sulla Stampa Cromogenica Lambda proprio per dare un gusto ancora più “fotografico” ai suoi paesaggi.
L'ingranditore digitale Lambda può impressionare fotograficamente sia supporti fotografici cromogenici (carte colore) che quelli bianco e nero ai sali di argento. Il risultato sono stampe fine art fotografiche praticamente indistinguibili da quelle create nelle camere oscure tradizionali.
Inoltre stampando direttamente da files sui vari supporti fotografici è possibile avere la libertà creativa della fotografia digitale unita alla qualità e alle caratteristiche uniche di quella in camera oscura analogica.

Praticamente tutto il festival è stato stampato da noi on site a Cortona nella nostra OFFICINA DI STAMPA in collaborazione con Canon.
Grazie ai plotter fine art di ultima generazione CANON imagePROGRAF siamo riusciti a realizzare stampe fotografiche di altissima qualità in un laboratorio temporaneo che ha riprodotto in miniatura quello della nostra sede a Firenze.
Tuttavia per assecondare le richieste di Norfolk abbiamo stampato la sua mostra all'interno del nostro laboratorio principale in quanto l'ingranditore digitale Lambda insieme alla sua sviluppatrice è una macchina inamovibile.
Il formato massimo di stampa è infatti quello di 120x600 Cm. e ciò ci permette di produrre stampe fotografiche fine art di grandissimo formato.
Praticamente tutto il festival è stato stampato da noi on site a Cortona nella nostra OFFICINA DI STAMPA in collaborazione con Canon.
Grazie ai plotter fine art di ultima generazione CANON imagePROGRAF siamo riusciti a realizzare stampe fotografiche di altissima qualità in un laboratorio temporaneo che ha riprodotto in miniatura quello della nostra sede a Firenze.
Tuttavia per assecondare le richieste di Norfolk abbiamo stampato la sua mostra all'interno del nostro laboratorio principale in quanto l'ingranditore digitale Lambda insieme alla sua sviluppatrice è una macchina inamovibile.
Il formato massimo di stampa è infatti quello di 120x600 Cm. e ciò ci permette di produrre stampe fotografiche fine art di grandissimo formato.

Alla base della tecnologia delle stampanti fotografiche LAMBDA Durst c'è un vero e proprio ingranditore digitale che imprime fotograficamente l'immagine contenuta nel file sulla carta fotografica. Trattandosi di una stampa a tono continuo non si ha nessun tipo di retino o punto tipografico. Questo permette di realizzare stampe fine art dalle sfumature sottilissime.
Inoltre i supporti fotografici presentano una superficie uniforme su tutta l'immagine poiché i sali di argento sono protetti da un'emulsione “spalmata” su tutta la base del medium.
Il risultato sono stampe dove è impossibile distinguere stacchi o differenziali di riflettenza fra le ombre e le alti luci delle immagini così stampate.

Queste caratteristiche si sono rivelate perfette per le stampe di “Crime Scenes” poiché si tratta di una serie di immagini dove è fondamentale mantenere i dettagli nelle alte luci. Se guardiamo le immagini ritraenti i ghiacci e le nevi in scoglimento notiamo che l'autore ha utilizzato un tipo di illuminazione che drammatizza e esalta i particolari e le texture delle strutture cristalline.
Le stampe da noi realizzate mantengono un elevato contrasto e tuttavia garantiscno un'ottima lettura anche nelle zone di alti luci delle immagini.

Le stampe cromogeniche da noi realizzate sono state poi MONTATE SU DIBOND grazie a un biadesivo museale acid free e poi rifinite con CORNICI ARTIGIANALI.
Il risultato è un allestimento che grazie alla qualità delle Cprint da noi prodotte e all'attenta curatela dello staff del Cortona on the Move sembra brillare di luce propria.


Alla base della tecnologia delle stampanti fotografiche LAMBDA Durst c'è un vero e proprio ingranditore digitale che imprime fotograficamente l'immagine contenuta nel file sulla carta fotografica. Trattandosi di una stampa a tono continuo non si ha nessun tipo di retino o punto tipografico. Questo permette di realizzare stampe fine art dalle sfumature sottilissime.
Inoltre i supporti fotografici presentano una superficie uniforme su tutta l'immagine poiché i sali di argento sono protetti da un'emulsione “spalmata” su tutta la base del medium.
Il risultato sono stampe dove è impossibile distinguere stacchi o differenziali di riflettenza fra le ombre e le alti luci delle immagini così stampate.

Queste caratteristiche si sono rivelate perfette per le stampe di “Crime Scenes” poiché si tratta di una serie di immagini dove è fondamentale mantenere i dettagli nelle alte luci. Se guardiamo le immagini ritraenti i ghiacci e le nevi in scoglimento notiamo che l'autore ha utilizzato un tipo di illuminazione che drammatizza e esalta i particolari e le texture delle strutture cristalline.
Le stampe da noi realizzate mantengono un elevato contrasto e tuttavia garantiscno un'ottima lettura anche nelle zone di alti luci delle immagini.

Le stampe cromogeniche da noi realizzate sono state poi MONTATE SU DIBOND grazie a un biadesivo museale acid free e poi rifinite con CORNICI ARTIGIANALI.
Il risultato è un allestimento che grazie alla qualità delle Cprint da noi prodotte e all'attenta curatela dello staff del Cortona on the Move sembra brillare di luce propria.