Scopriamo la stampa bianco e nero ai sali di argento con ingranditore digitale Durst.

Tag

Potrebbero interessarti

Veronica Gaido: “Aphrodite” - Stampa Fine Art sotto Plexiglass
NAPOLEONE CALAMELLI: “Visioni Immaginarie” @ Tales of Art Gallery – Imola Canon Fine Art, Cornici Artigianali, Scansioni Imacon
AURELIO AMENDOLA RITRAE ZUCCHERO SU PELLICOLA: STAMPA FINE ART SOTTO PLEXIGLASS DA SCANSIONE A TAMBURO
Stampa collaborativa New York – Calenzano con Lawrence Beck per la realizzazione di due opere 150x185
VIRGINIA ZANETTI e ANDRECO @ ARTEFIERA 2019 con Traffic Gallery
Scopriamo la stampa bianco e nero ai sali di argento con ingranditore digitale Durst.

Federico Quintana: “Sergei” - Stampe Bianco e Nero ai Sali di Argento da Scansioni a Tamburo @ ARTEPAZIOTEMPO GALLERY, VENEZIA.

Dobbiamo ringraziare la prevasività della rete e dei social perché con sempre maggiore frequenza ci permette di entrare in contatto con fotografi e autori come Federico Quintana che ci ha raggiunti direttamente da Trieste per la realizzazione della sua mostra “Sergei”.
Come in questo caso chi si rivolge al nostro laboratorio fotografico professionale specializzato in STAMPA FINE ART e FINITURE ARTIGIANALI è alla ricerca non di un fornitore ma di un interlocutore capace di supportarlo nel trasformare le sue idee e le sue immagine in oggetti d'arte unici.

Per questo motivo sia IL NOSTRO LABORATORIO MADRE DI FIRENZE CHE LO SHOWROOM DI MILANO sono luoghi di incontro all'interno dei quali convergono da tutta Italia e non solo: fotografi, artisti contemporanei, architetti e interior designer. Si tratta di figure estremamente diverse fra di loro ma che hanno in comune standard qualitativi estremamente alti.

Il primo contatto con Federico è avvenuto grazie al nostro SERVIZIO DI SCANSIONI A TAMBURO che ci consente di ottenere il meglio da qualsiasi supporto analogico. Infatti tutti gli scatti di Quintana che compongono la serie “Sergei” sono stati realizzati con un medio formato Hasselblad su pellicola negativa bianco e nero sviluppata personalmente dall'autore. Essendo un veterano della fotografia analogica era in fatti alla ricerca non solo della migliore tecnologia di stampa ma anche di acquisizione per i suoni negativi.
 

Stampa Collaborativa Fine Art per il Bianco e Nero ai Sali di Argento di Federico Quintana
 

Sempre più fotografi si rivolgono a noi proprio attirati dalla nostra esperienza nel settore delle SCANSIONI PROFESSOINALI SIA CON SCANNER A TAMBURO ICG CHE IMACON.. Abbiamo notato con piacere che chi si rivolge a noi per le sue pellicole nel 90% dei casi poi prosegue sempre con noi la produzione delle fine art print magari affidandoci anche loro PANNELLIZZAZIONE FOTO e la finitura con CORNICI ARTIGIANALI SU MISURA.

Quando incontriamo un nuovo fotografo stiamo molto attenti alla sua storia e al tipo di fotografia che lo caratterizza.

Nello specifico considerato il backgroud dell'autore, che ha studiato e sviluppato la sua carriera fra gli Stati Uniti e l'Argentina dopo una laurea in giornalismo e una specializzazione in fotogiornalismo presso la Walter Cronkite School of Journalism and Mass Communications, dell’Arizona State University, gli abbiamo subito proposto di stampare le sue immagini col nostro INGRANDITORE DIGITALE DURST su carta ILFORD BARYTA FB GALERIE.

La stampa con ingranditore digitale Lambda Durst ci permette di impressionare fotograficamente (proprio come accade con un ingranditore analogico) sia carta cromogenica a colori che quella bianco e nero ai sali di argento. La carta fotografica bianco e nero viene sviluppata manualmente in una camera oscura tradizionale da un operatore specializzato. Questo procedimento unisce il controllo dell'immagine numerica alle caratteristiche uniche della stampa fotografica classica.
 



Che si parta da una scansione high end oppure da un buon file “nativo digitale” le stampe ottenute col nostro ingranditore digitale Lambda durst sono praticamente indistinguibili da quelle uscite da una camera oscura tradizionale.

Insieme a Federico abbiamo scelto questa tecnologia di stampa unica per restituire al meglio i neri profondi ma dettagliati e i passaggi tonali decisi dei suoi scatti su pellicola.

Come è possibile vedere dalla gallery “Segei” è un progetto fotografico estremamente intimo dove ogni scatto andato in mostra è essenziale per comprendere il totale di questo corpus fotografico. In definitiva l'autore ha composto attraverso la giustapposizioni di immagini, anche diverse fra di loro, un vero e proprio ritratto umano. 


Stampa Bianco e Nero ai Sai di Argento per Federico Quintana

Sia Federico che noi vogliamo ringraziare i fotografi Magnum Alessandra Sanguinetti e Gregory Halpern per essere stati delle preziose guide durante lo svolgimento di questo importante progetto.Essendo partiti già con un editing forte e una direzione certa la sessione di STAMPA COLLABORATIVA che è succeduta alle scansioni si è svolta in maniera estremamente fluida e piacevole.

Nel giro di una giornata siamo riusciti a far dialogare le immagini fra di loro andando così a creare una narrazione continua e circolare sia dal punto di vista concettuale che estetico.Le test print così ottenute hanno permesso a Federico di ritornare nella sua Trieste sapendo che le stampe fotografiche della mostra sarebbero state totalmente allineate con la sua visione aturoriale.

L'ottima qualità dei negativi ci ha permesso di realizzare stampe bianco e nero ai sali di argento 100x100cm che successivamente sono state montate sotto PASSEPARTOUT FOTOGRAFICI MUSEALI ACID FREE e rifinite con le nostre classiche cornici artigianali a cassetta. Per garantire la massima durata delle opere tutti i montaggi sono stati eseguiti utilizzando biadesivi acid free e vernici a base acqua per dipingere i profili delle cornici.

Purtroppo non siamo potuti andare fisicamente all'opening della mostra ospitata dalla prestigiosa GALLERIA SPAZIO TEMPO di Venezia. Tuttavia il video che ci ha cortesemente inviato Federico e l'entusiasmo nella sua telefonata di ringraziamento ci ha reso come sempre orgogliosi e grati per quella che è la nostra professione da ormai quaranta anni.