STAMPA COLLABORATIVA FINE ART CON GUIDO ARGENTINI

Post produzione con gamut ottimizzati e finiture arigianali
GUIDO ARGENTINI E' UN FOTOGRAFO ITALIANO MA SOPRATTUTTO FIORENTINO classe 1966 che ormai vive a Los Angeles dagli anni ’90.
Grazie al suo talento collabora da sempre con RIVISTE INTERNAZIONALI come Vogue, Marie Claire, GQ, Playboy, Amica. Nella sua opera la rappresentazione del nudo femminile è in continuo mutamento, da forma estetica a soggetto erotico e carnale, per culminare nella perfezione scultorea e ultraterrena. Un percorso simbolico incentrato sulla donna come divinità.
Nonostante  viva in America da quasi trenta anni HA CONTINUATO A FREQUENTARE IL NOSTRO LABORATORIO FOTOGRAFICO durante le sue trasferte italiane.
Essendo un autore che sino dagli inizi della sua carriera è stato un assiduo frequentatore sia della nostra sede storica di Firenze che quella nuova di Calenzano. Possiamo dire che anche ci ha visto crescere mentre la sua carriera raggiungeva traguardi sempre più importanti.
Lavorando con la moda e la bellezza Guido fotografa le modelle e i modelli più belli e famosi uscendo su magazine di rilevanza mondiale. Queste foto spesso vengono poi stampate in fine art per essere vendute a collezionisti o per realizzare mostre fotografiche nelle più importanti gallerie della scena internazionale.
Per noi è sempre una grande EMOZIONE POTER LAVORARE E STAMPARE IMMAGINI FOTOGRAFICHE che passando attraverso le riviste sono diventate vere e proprie ICONE DELLA RITRATTISTICA BEAUTY e FINE ART.
Guido fino a pochissimi anni fa ha legato al sua produzione fotografica al METODO ANALOGICO SIA A COLORI CHE BIANCO E NERO. Lavorando nel mondo degli editoriali di alta moda o nella realizzazione di ritratti glamour gran parte del suo archivio fotografico analogico è costituito da negativi e diapositive medio formato.
Negli ultimi anni però, complice anche l'aumento qualitativo esponenziale dei sensori,  si è avvicinato sempre di più alla fotografia digitale.
Tuttavia gran parte delle sue fotografie più iconiche sono negativi analogici che RICHIEDONO SCANSIONI PROFESSONALI di alta fascia. Per OTTENERE IL MEGLIO DAI SUPPORTI ANALOGICI  siano essi negativi che diapositive l'autore predilige la SCANSIONE A TAMBURO CON FOTOMOLTIPLICATORE oppure quella con SCANNER IMACON A TAMBURO VITUALE.
Nella prima parte del breve video che correda questo articolo vediamo una delle stampe fine art eseguite col nostro NUOVO PLOTTER FINE ART CANON IMAGE PROGRAF4000 su carta cotone Hahnemuehle Photo Rag Baryta.
Durante la sessione di post produzione collaborativa eseguita insieme a Guido abbiamo prodotto immagini estremamente ricche di colore che hanno richiesto l'utilizzo di un supporto di stampa e di un profilo a GAMUT ESTESO.
Per poter riprodurre l'ELEVATA SATURAZIONE E EFFETTO FLUO delle cromie infatti in fase di stampa abbiamo dovuto settare il nostro rip in modo da sfruttare al massimo l'ampissimo spazio colore del nuovo plotter di casa Canon.
Dopo una calibrazione siamo riusciti a FINALIZZARE STAMPE RICCHE E BRILLANTIi che anche noi siamo rimasti sorpresi e che HANNO RISPECCHIATO TOTALMENTE LA VISIONE DELL'AUTORE.
La seconda opera invece è stata una STAMPA FINE ART INK JET MONOCHROME DI GRANDISSIMO FORMATO(150x150) a che poi è diventata la base su cui Guido ha lavorato fisicamente RIFINENDOLA CON POLVERE DI VETRO per dare un effetto glitter all'opera.
In previsione di questo intervento il file è stato lavorato nei suoi contrasti poiché essendo un bianco e nero estremamente ricco di toni per poter dare lo stesso effetto una volta coperto da questa polvere vitrea ha dovuto subire un modifica dei suoi valori tonali.
Anche in questo caso grazie al nostro SISTEMA DI STAMPA PROFILATO e ai nostri monitor professionali Eizo e Nec siamo riusciti a andare in stampa senza problemi.
La cosa più divertente è stata però vedere Guido lavorare fisicamente sulla sua stampa su canvas di grande formato direttamente nel nostro laboratorio.
Infatti i nostri oltre 600mq di cui fa parte anche una CORNICERIA ARTIGIANALE dotata di strumenti per il taglio, il MONTAGGIO E PANNELLIZZAZIONE MUSEALE la verniciatura diventa spesso un atellier temporaneo per gli autori che hanno bisogno di uno spazio attrezzato per lavorare personalmente alla finitura delle loro stampe fotografiche e opere.

Questa ennesima ESPERIENZA CON GUIDO (nonostante ci abbia fatto andare a casa tardissimo) ha MESSO ALLA PROVA TUTTE LE NOSTRE EXPERTISE E STIMOLATO oltremodo. Infatti per noi è un grande piacere quando possiamo assistere alla creazione di un'opera partendo dalla post produzione, passando per la stampa fine art fino alla finalizzazione attraverso il montaggio museale e gli interventi materici da parte dell'autore stesso.

Grazie alle COLLABORAZIONI CON SEMPRE PIU' FOTOGRAFI PROFESSIONISTI e autori il nostro laboratorio sta aggiungendo servizi sempre più specifici (come ad esempio la sagomatura a taglio numerico dei pannelli) che ci sta proiettando nel futuro non solo come punto di riferimento per la stampa fotografica fine art ma anche come hub di produzione per quanto riguarda il vastissimo mondo dei mixed-media e dell'arte contemporanea in Italia e nel mondo.